You are here: Foswiki>Local Web>ImcPiemonte (08 Aug 2008, IllegalArt)Edit Attach

ImcPiemonte

Table of content :

Documenti

chi siamo

Chi siamo

Indymedia Piemonte \xE8 una rete di individui e reti di mediattivisti, che offre una copertura informativa dal basso, non corporativa e non commerciale di questioni sociali e politiche che non trovano spazio sui media mainstream, siano esse importanti o meno. Indymedia Piemonte crede in una trasformazione radicale della societ\xE0 fondata sulla partecipazione e sulla diffusione di visioni alternative a quelle ufficialmente ed univocamente determinate e diffuse, allo scopo di contribuire all'elaborazione di modelli positivi per una societ\xE0 pi\xF9 giusta, equa e sostenibile.

Il nodo piemontese fa parte del network di Indymedia: nato per esigenze di copertura mediatica di un evento che i media rischiavano di deformare, le proteste di Seattle contro il WTO, Indymedia ha reso possibile - anche grazie a internet - la creazione di mass media dal basso, autogestiti, non-profit e indipendenti dai media istituzionali e commerciali, rappresentando una rottura nel mediascape modiale. La rete globale di Indymedia racchiude ormai centinaia di esperienze di condivisione di media. Indymedia Piemonte fa parte di questa rete.

Indymedia deve la sua forza mediatica ad una piattaforma web flessibile e user-friendly, ad un database completamente automatizzato, a potenti server per lo streming audio-video, ad un flusso di news sempre aggiornato. Chiunque puo' caricare ed editare registrazioni audio e video, immagini, articoli, news, comunicati.

Le attiviste e gli attivisti non intendono delegare a media corporativi assoggettati ai poteri forti della politica e dell'economia, il compito della comunicazione, risorsa fondamentale nella lotta per una societ\xE0 pi\xF9 giusta e libera. Indymedia fa perci\xF2 della pubblicazione aperta e della partecipazione libera, il suo principio di base e nello stesso tempo il suo punto di forza. Lo scopo \xE8 quello di dare voce alle ralt\xE0 ed alle lotte che non trovano spazio nei media mainstream offrendogli un luogo di visibilit\xE0 e confronto diretto e non mediato.

La precedente esperienza che vedeva in piemonte un nodo di Indymedia Italia http://italy.indymedia.org/features/piemonte, formatosi nel 2001, ha cercato di raccontare dal basso e senza discriminazioni di area o fazione, quello che \xE8 accaduto nelle citt\xE0 e nelle montagne della nostra regione, dalla lotta No-Tav, ai conflitti metropolitani, collaborando con altre esperienze di mediattivismo ed informazione indipendente come radio e hacklab ed improntando il nostro "fare comunicazione" sul motto "Become your Media".

Per partecipare ad Indymedia Piemonte \xE8 necessario iscriversi alla mailing list e prendere parte agli incontri pubblici e aperti, periodicamente pubblicizzati attraverso il sito. Le assemblee sono il luogo principale in cui si prendono le decisioni attraverso il metodo del consenso, un procedimento che consente di trovare una sintesi tra la diverse posizioni in maniera non coercitiva e cooperativa, nel rispetto delle diversit\xE0 ideologiche e di genere, per espandere e sviluppare le relazioni in maniera non gerarchica, autonoma e solidale. Le assemblee sono anche l'opportunit\xE0 di condivisione del metodo e della filosofia di Indymedia, e rappresentano lo strumento principale per allargare la partecipazione al progetto.

Gli admin si occupano della gestione del sito sollecitando la partecipazione attiva di tutte e tutti: gli admin non sono altro che dei facilitatori del sito, che, attraverso la loro attivit\xE0, permettono che esso sia sempre fruibile da tutti e tutte. L'elaborazione di contenuti che si ha sulla lista di coordinamento di Indymedia Piemonte \xE8 totalmente aperta e chiunque pu\xF2 contribuirvi. Indymedia Piemonte sta studiando metodi e procedure per diminuire il gap tra amministratori del sito e utenti, nella gestione e nel mantenimento del progetto.

La richiesta per diventare admin deve essere fatta alla lista di coordinamento del nodo locale ed \xE8 necessario: a) aver dimestichezza con la pubblicazione aperta e con il funzionamento del sito b) partecipare agli incontri periodici di Indymedia Piemunt ed essere iscritto alla lista di coordinamento c) condividere la policy e la modalit\xE0 di coordinamento che Indymedia Piemonte ha scelto di darsi, ben sapendo che esse possono essere messe in discussione in ogni momento d) aver seguito un workshop tecnico sul funzionamento del sito e) avere la "fiducia" di una o pi\xF9 persone conosciute all'interno del network

Partecipa anche tu a IMC Piemonte. Contattaci, interagisci e pubblica i tuoi articoli, documenti e commenti.

NON ODIARE I MEDIA, CREALI!

Join the media revolution! Join Indymedia Piemonte! http://piemonte.indymedia.org

Who [en]

Indymedia Piemonte is an individuals and media-activists network, which offer a grassroots information coverage - non corporative and non commercial - about social and political matters which never find space on mainstream media. Indymedia Piemonte trusts in a radical transformation of society, founded on partecipation and diffusion of alternative models instead the one determinated and diffused by our society.The aim is to work out positive models for a right, equal and more sustainable society.

Piemonte node is a part of Indymedia network: born to provide a mediatic coverage of an event which media risked to deform - Seattle protests against WTO - Indymedia contributed, also thanks to Internet, to the birth of grassroot mass media, self organized, no-profit and independent from institutional and commercial media, rapresenting a crack into global mediascape. Indymedia global network includes nowadays hundreds of media sharing experiences. Indymedia Piemonte is a part of this network.

Indymedia mediatic power is due to a flexible and user-friendly web platform, to a totally automatized database, to powerful audio-video streaming servers and to a news-flow always updated. Everyone can upload and edit audio and video recordings, images, articles, news and comunicates.

Attivists have no intention to delegate the information mission - fondamental resource in the fight for a more right and free society - to corporative media, dependent to politic and economy lobbies. Open publishing and free partecipation are at the same time Indymedia base principles and force points. The mission is to give voice to all the realities and fights which don't find space into mainstream media, offering them a place of visibility and direct comparison.

The previous experience which took place in the Piemonte node - http://italy.indymedia.org/features/piemonte - formed in 2001, has tried to report from grassroot and without faction discriminations what happened in the cities and mountains of our region, from the NoTav fight, to urban conflicts, collaborating with other mediattivism and independent information experiences like radio and hacklabs, imprinting our way to "make comunication" on the words "Become your Media".

To partecipate to Indymedia Piemonte you have to subscribe to the mailing list and take part to public and open meeting, periodically published through the web site. Assemblies are the main place where decisions are taken through the consense method, a process which allowed to find a synthesis between several positions in a non coercitive and cooperative manner, respecting ideologic and gerne differences, to expand and develope relationships without hierarchies but in a solidal and autonomous way. Assemblies are also opportunities to share Indymedia method and philosophy, and represent the main tool to enlarge the partecipation to the project.

Admins take care about the web site maintenance solleciting an active partecipation from everybody: admin are no more than simple facilitators for the web site who - through their activity - allowing it to be always avaiable for everybody. Everyone can contribute to his contents elaboration on Indymedia Piemonte mailing list, which is open. Indymedia Piemonte is planning methods and process to decrease the gap between web site administrators and users, both in the project management and manteinance.

To become an administrator you have to make a request to the local node coordination mailing list, and the following are needed: a) familiarity with open publishing and web site functionality b) partecipate to Indymedia Piemonte periodic meeting and being subscribed to coordination mailing list c) agree with the policy and the coordination way which Indymedia Piemonte has taken, knowing that them should be discussed anyway d) have partecipated to a technical workshop about web site functioning e) "being trusted" from anyone inside the network.

Partecipate also you to IMC Piemonte. Contact us, interact and publish your articles, documents and comments.

DON'T HATE THE MEDIA, MAKE IT!

Join the media revolution! Join Indymedia Piemonte! http://piemonte.indymedia.org

policy

Ecco la policy provvisoria.

Policy

Il gruppo di lavoro che si \xE8 costituito per dar vita a indymedia piemonte e che si occupa di gestirne il newswire si \xE8 dato questa policy editoriale. "La policy, pur restando all'interno dei valori minimi comuni a tutto il network indymedia [ http://docs.indymedia.org/view/Global/DocumentsTranslation ], potr\xE0 sempre essere ridiscussa, qualora il gruppo lo ritenga necessario. Il gruppo di lavoro pu\xF2 allargarsi per cooptazione. I post che non rispettano la policy che segue non vengono eliminati ma vengono occultati, e restano quindi visibili e consultabili in una pagina diversa dalla home [link della pagina coi post occultati]. Non non censuriamo nulla.

1. Post che abbiano contenuti razzisti, sessisti, fascisti. Indymedia Piemonte inoltre non ammette la presenza nei post di link a siti che abbiano i medesimi contenuti: il tentativo di inserire un link diretto ad un sito di questo genere impedir\xE0 la pubblicazione [link alla "lista nera" aggiornata dei siti di cui non desideriamo link diretti dai post].

2. I messaggi che contengono palese spamming pubblicitario vengono occultati, ma non eliminati. Sono inclusi in questa categoria lo spamming elettorale e la propaganda di partiti e strutture istituzionali. I link palesemente ed esclusivamente pubblicitari eventualmente contenuti all'interno dei post pubblicitari (viagra, suonerei, hotel, campagne di tesseramento dei partiti, serate nei locali) verranno eliminati ed inseriti nella blacklist per impedirne successive pubblicazioniPer quanto riguarda invece la pubblicazione di appuntamenti ed eventi di qualsiasi tipo, che non abbiano attinenza con l'elaborazione e la condivisione di informazioni ed analisi, ricordiamo che lo spazio adatto \xE8 l'agenda[link] del sito e che quindi tali rimandi verranno occultati.

3. I messaggi doppi o vuoti vengono nascosti.

4. I post possono essere occultati o editati su richiesta di chi li ha pubblicati: aggiungete un commento sotto il messaggio che desiderate modificare spiegando che cosa volete nascondere o cambiare ed il perch\xE8. Inoltre i post fuori policy possono essere segnalati dagli utenti cliccando sul tasto xy visibile sopra/sotto/di fianco ad ogni messaggio pubblicato. In questo modo potete contribuire e facilitare il lavoro degli admin sul newswire.

5. I messaggi finalizzati al semplice insulto o alla minaccia personale vengono nascosti. Gli scazzi personali e le chiacchiere da portinaie del movimento auspichiamo tutti si abbia la capacita' di gestirle nei luoghi e nei modi adeguati, in incontri, assemblee, risse, schiaffi o davanti ad una bottiglia di birra, evitando di fare diventare indymedia piemonte il gazzettino del pettegolezzo del movimento. Nel caso i post contengano dati personali essi verranno editati in base al punto 8.3 di questa policy. Per segnalare un post che ritenete sia opportuno editare di invitiamo a usare la funzione indicata nel punto 4 della policy

6. I messaggi privi di alcun contenuto informativo vengono nascosti. Per "nessun contenuto informativo" intendiamo post che rientrano solo parzialmente negli altri punti previsti da questa Policy. Puo' essere nascosto perche' "privo di contenuto informativo", per esempio, un contributo di poche parole come: "sono stufa: ribelliamoci!".

7. ..altri messaggi, per quanto talvolta dubbi, ambigui, palesemente scritti al Viminale oppure raccapriccianti, ce li teniamo: preferiamo che sia un meccanismo "naturale" di risposta collettiva, a spazzare via l'idiozia di qualcuno/a. E se proprio e' necessario, siamo noi stessi/e, quelli/e che seguono le mailing list, a metterci di buzzo buono a contestare con delle buone ragioni, le stronzate che altri/e hanno postato. Indymedia si gestisce partecipando e non telefonando ai cellulari della gente intimando di togliere i post che non piacciono, perch\xE8 \xE8 molto pi\xF9 intelligente un commento che smonti il post piuttosto che un nascondimento.

8. Indymedia pensa che sia giusto ed indispensabile sensibilizzare i suoi utenti sull'importanza della tutela della privacy, che \xE8 per noi fondamentale. Privacy \xE8 il diritto all'anonimato, il diritto alla tutela dei dati sensibili (fotografie, nomi, inidrizzi, numeri di telefono) nostri, di chi legge, di chi pubblica, di chi naviga, di chiunque. Per questo motivo:

  • 1) Invitiamo chiunque legga queste righe e creda nella necessit\xE0 di
tutelarsi in questo senso ad informarsi su come farlo, al di l\xE0 della pubblicazione su questo sito [ http://www.autistici.org/it/services/anon/index.html ].

post su questo sito, garantendo cos\xEC il completo anonimato di chi desidera pubblicarvi. Indymedia Piemonte si impegna a non divulgare mai alcun tipo di informazione o documento che possa ledere la privacy di chiunque"

  • 3) Indymedia edita, cio\xE8 sostituisce con xxxx, qualunque dato
sensibile possa essere presete nei post (nome, indirizzo...) riguardante chiunque. Non ci importa se tali dati possano essere disponibili altrove o gi\xE0 pubblici (per esempio pubblicati su altri siti). Per Indymedia la scelta di tutelare l'anonimato e la privacy \xE8 una scelta fondamentale e politica.

  • 4) Invitiamo chi pubblica materiale fotografico o video a farlo con
estrema cautela e nel rispetto pi\xF9 profondo di chi vi \xE8 ritratto in modo riconoscibile. Il modo pi\xF9 sicuro per tutti di pubblicare questo tipo di materiale \xE8 editare sempre e comunque i volti ed i segni distintivi riconoscibili delle persone ritratte prima di pubblicare (link con un howto). Internet vive in tempo reale e indymedia piemonte non e' un'eccezione. Quando pubblichi qualcosa e' assai probabile che venga immediatamente letta da polizia, digos, giornalisti di ogni specie o dalla zia pina a cui sarebbe stato meglio non fare sapere certe cose. E questo avviene in tempo reale, quando clicchi su pubblica loro potenzialmente lo stanno gi\xE0 leggendo cosi' come lo stanno gia' leggendo migliaia di persone e altrettanto potenzialmente lo stanno copiando e diffondendo ulteriormente sul web (cosa possibile anche in modo totalmente automatico e senza intervento umano) impedendo di fatto ogni forma di modifica o cancellazione definitiva delle copie del post sparse per la rete. Quindi pensaci prima di pubblicare qualunque cosa, pensa a proteggere te stesso e gli altri e valuta attentamente se vale la pena rischiare. Indymedia piemonte ha deciso di non porre nessun sistema di censura preventiva del materiale fotografico, ti chiediamo quindi di autoregolarti nel momento in cui pubblichi. Per questo abbiamo previsto un sistema automatico che ogni qual volta pubblichi metriale fotografico, ricorda di concentrarsi sulla potenziale pericolosit\xE0 dello stesso.

Policy [en]

Policy

The working group constituted to create Indymedia Piemonte and administrated newswire has given itself this editorial policy. This one, always included into minimal principles shared by all Indymedia network [ http://docs.indymedia.org/view/Global/DocumentsTranslation ], should be always rediscussed, whenever the group will consider it necessary. Working group may enlarge itself by cooptation. Posts which don't respect the following policy will not be deleted but hidden, and will be avaiable in a several page respect the home [hidden posts page link here]. We don't censor anything.

1. Post with racist, sexist and fascist contents. Indymedia Piemonte doesn't allowed also posts with links to external websites which have the same contents: these one will be not published, too [link to updated "black list" websites whom we not desire directed links from posts]

2. Messages which contains pubblicitary spamming are hidden, but not deleted. In this category are included electoral spamming, parties and institutional propaganda. Straight pubblicitary links eventually contained into posts (viagra, mobile ring tones, hotel, parties campaign, commercial events) will be erased and inserted into the black list to avoid future pubblication. By the way, about the pubblishing of dates and events of any kind, non inherent with information elaboration and sharing, we remember that the appropriate space is the agenda [link to the agenda] on the web site: so that link will be hidden.

3. Double or empty messages are hidden.

4. Posts can be hidden or edited under request from who have published them: add a comment under the message you desire to modify explaining what you want to hide or change and why. Also out of policy posts can be signalated from users by clicking on the xy bottom, visible over/under/nearby at every pubblished message. In this way you may contribute and simplify administrators work on newswire.

5. Messages generated to insult or minace are hidden. Personal diatribers and chats about movement we hope will be in appropriate places and time, such meetings, assemblies, slaps, roughhouses or simply drinking a beer, avoiding to make Indymedia Piemonte a gossip media. If posts contain personal informations they will be edited following the comma 8.3 of this policy. To advertise about a post you think has to be edited we invite you to use the fuction listed in comma 4 of the policy.

6. Messages without any information contents are hidden. For "no information contents" we mean posts which are only partially included in others comma of this policy. For example can be hidden, due to "no information contents", a message like: "I'm bored: rebellion!"

7. .. other messages, also if doubted, ambiguous, claringly written at Viminale or chilling are mantained in home page: we hope in a "natural" collective answer, which clean up idiocy. And if is strictly necessary, we ourselves (and everyone subscribed to mailing list) will protest with good reason against shits posted by other people. Indymedia is mainteined by partecipation, nor phoning to ask people to remove unliked posts, because is more intelligent a serious reply to a post than a hiding action.

8. Indymedia believe into making aware users about privacy guarantee, essential for us. Privacy is anonimate right, personal information guarantee (photos, names, addresses, phone numbers), ours and anyone owned by who read, publish, navigate. In spite of this:

* 1) We invite anyone is reading this text and trust to these tutelation to inform himself about how to do it, independently from the publishing on this web site [ http://www.autistici.org/it/services/anon/index.html ].

* 2) Indymedia Piemonte does NOT register IP addresses [ http://it.wikipedia.org/wiki/Indirizzo_IP ] of anyone publish posts on this web site, so warranting a total anonymity of who desire publish on it. Indymedia Piemonte is involved to not diffuse any kind of information or document which can damage anyone privacy.

* 3) Indymedia edit, that is substitute with xxx any sensible information which can be inserted in posts (name, address...).We don't care if these infos could be avaiable in other places or being yet public (for example published on other web sites). For Indymedia the choise to protect anonymity is a fondamental and political one.

* 4) We invite anyone publish photos or videos to do it with extreme caution and deep respect of who is cleary included in their. The safest way to publish this kind of material is edit (link to a howto) ever and however faces and particular signs of people included before publish it. Internet exists in real time and Indymedia Piemonte is not an exception. When you publish something is very probable that it will be soon read from police, digos, journalists of any type and also from your aunt Pina (who should never know some things). And this happens in real time, when you click on "publish" they potentially are yet reading, like other thousands of people, and at the same time somebody is yet copying your material ad diffusing it on the web (this is also possible automaticly, with no one uman action), so avoiding any kind of change and definitive deletion of post copies diffused in Internet. So think before publish anything, think to protect yourself and other people and wonder carefully if the risk is necessary. Indymedia Piemonte has decided to not utilize any kind of censoring prevetion to photographic material, so we ask you to be responsable when you publish it. So we have setup an automatic system which everytime you publish photographic material, focus on his potentially danger.

criteri di adesione.

a. Condividere lo spirito del Manifesto del NIMC e dei Principi di Unit\xE0.

Indymedia Piemonte crede in una trasformazione radicale della societ\xE0 fondata sulla partecipazione e sulla diffusione di visioni alternative a quelle ufficialmente ed univocamente determinate e diffuse, per creare modelli positivi per una societ\xE0 pi\xF9 equa e sostenibile. Indymedia Piemonte si impegna per espandere e sviluppare le relazioni in maniera non gerarchica, autonoma e solidale, come collettivo autonomo auto-organizzato del NIMC (https://docs.indymedia.org/view/Global/PrinciplesOfUnity). Condividendo, infatti, gli intenti del Network Confederato degli Indipendent Media Centers, si inserisce nel network globale e decentralizzato di comunicazione indipendente, per dare voce e forza alla libera osservazione e comunicazione della realt\xE0 da parte di tutt* , incoraggiando soprattutto chi non si sente rappresentato nella produzione e nel contenuto dei media "ufficiali" ed offrendo di fatto uno spazio privilegiato, ma non esclusivo, all'espressione delle comunit\xE0 locali.

b. Essere impegnati in una partecipazione abbastanza rilevante da poter gestire un IMC funzionante

Indymedia Piemonte si compone di persone che comunicano e agiscono sia attraverso la mailing list [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-torino ] , cui sono tutt* iscritt*, sia con incontri sul territorio che si succedono a breve-media-lunga scadenza, a seconda delle contingenze. Non riteniamo che il solo rapporto telematico possa rappresentare l'insieme delle relazioni e delle energie impiegate le la costruzione di un IMC. Al momento alla lista sono iscritte 41 persone. Alcuni di noi facevano parte di Italy indymedia (urza, kilia, Elettrico, maska, SiBa, unknow, maria, leliel, kraken). Altre si sono aggregate successivamente. Il collettivo, sebbene fatto di persone con competenze varie e diverse per la gesione del sito www..., dal funzionamento del software all'edizione dei contenuti, si impegna alla massima condivisione degli strumenti per essere tutt*, all'occorrenza o all'occasione, attiv* nel far funzionare al meglio Indymedia Piemonte.

c. Svolgere meeting aperti e pubblici (non \xE8 possibile che un gruppo possieda una \x93propriet\xE0\x94 in esclusiva di un IMC)

Indymedia Piemonte, riconoscendo la forza della tangibilit\xE0 delle esperienze e della comunicazione, si impegna a non perdere il contatto creativo - fondamentale e positivo - con il territorio, per espandere il proprio tessuto sociale e umano in maniera sensibile e dare forza alle comunit\xE0 locali. Per fare questo si impegna ad organizzare periodicamente meeting aperti, in posti pubblici, dando la massima diffusione all'appuntamento. La partecipazione incoraggiata di ognun* \xE8 a carattere individuale, anche se alcuni di noi aderiscono nel loro privato a gruppi ed organizzazioni sociali del territorio. Proprio l'eterogeneit\xE0 che contraddistingue le persone che si impegnano nella costruzione dell'IMC \xE8 per noi garanzia di apertura e pluralit\xE0.

d. Lavorare in direzione dello sviluppo di un Manifesto locale o di una Dichiarazione di Intenti. \xC8 possibile adottare o servirsi occasionalmente del Manifesto del Network

http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#chi_siamo

e. Predisporre e pubblicare una policy editoriale che sia sviluppata e attuata attraverso un processo democratico ed in piena trasparenza.

Indymedia Piemonte fa riferimento alla policy http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#policy, determinata attraverso un processo collettivo, democratico e trasparente.

f. Accettare di utilizzare l\x92Open Publishing secondo quanto stabilito nella Policy editoriale del NIMC

Come chiaramente esposto in http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#chi_siamo l'Open Pubblishing sar\xE0 elemento fondativo del nostro modo di fare informazione.

g. Adottare una policy di tipo decisionale che sia allineata con i principi del consenso, tra cui process trasparenti e basati sull\x92uguaglianza

Le modalit\xE0 decisionali adottate e predilette da Indymedia Piemonte si fondano sulla discussione collettiva di ciascuna scelta, rispetto alla quale ognuno pu\xF2 esprimersi. La policy adottata \xE8 stata definita dopo un processo di analisi critica che evolve secondo il principio del consenso, sia in assemblee dove \xE8 incoraggiata la partecipazione attiva di tutt*, sia attraverso la pubblicazione dei temi discussi in mailing list ed in una pagina wiki dove la formulazione e l'edizione dei documenti saranno possibili a ciascuno.

h. Disporre di uno o pi\xF9 portavoce che volontariamente e adeguatamente partecipino al process decisionale globale e ai meeting come rappresentanti/liaison a rotazione, che siano consapevoli delle responsabilit\xE0 derivanti da tale ruolo

A rotazione ed in piena consapevolezza del proprio ruolo in quel momento, uno o pi\xF9 membri del collettivo di Indymedia Piemonte parteciperanno al process decisionale globale. In occasione dei meeting globali, chi interverr\xE0 per Indymedia Pieonte si far\xE0 portavoce di posizioni condivise dal nodo. Al momento i nostri portavoce sono Unknow e kraken che si sono iscritti alle liste new-imc, imc-process e imc-communication

i. Prendere parte ai principali Metodi di comunicazione del Network IMC che siano nell\x92interesse della salute e della vitalit\xE0 del Network e che contribuiscano al lavoro di IMC. Assicurarsi che almeno una persona delvostro IMC locale partecipi in qualsiasi momento alla lista IMC Communication [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-communication]

Uno o pi\xF9 membri del collettivo di Indymedia Piemonte parteciperanno alla lista [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-communication][IMC-Communication ], contribuendo attivamente - qual* portavoc* di Indymedia Piemonte - allo sviluppo del Network IMC e prendendo parte alle varie occasioni di confronto, comunicazione e decisione.

j. Non possedere alcuna affiliazione ufficiale a qualsiasi partito, stato o candidato politico pur permettendo a individui appartenenti alle organizzazione di cui sopra di partecipare alle attivit\xE0 del nodo

Nessuno degli attuali partecipanti al nodo di Indymedia Piemonte e membro di partiti ed organizzazioni statali.

k.Le IMC non dovranno in alcun modo intraprendere iniziative di tipo commerciale for-profit.

Tutte le iniziative in cui Indymedia Piemonte sar\xE0 coinvolto saranno assolutamente no-profit. IMCN \xE8 impegnato nella decommercializzazione dell\x92informazione e si dissocer\xE0 da qualsiasi IMC locale che decida di diventare una corporation mediatica for-profit. Le uniche attivit\xE0 di reperimento fondi di Indymedia Piemonte, riguarderanno i costi di hosting e per le eventuali iniziative che Indymedia Piemonte far\xE0 sul territorio

l. Mostrare una "versione locale" del logo IMC "i" sul sito e tra i riferimenti.

Stiamo preparando il nostro sito in cui il logo (((i))) sar\xE0 chiaramente visibile

m. Inserire la "Cities List" sul sito, preferibilmente nella pagina iniziale

La lista dei diversi nodi sar\xE0 visibile nella nostra homepage

Membership Criteria [en]

a. Agree in spirit to the NIMC MissionStatement and PrinciplesOfUnity .

Indymedia Piemonte trusts in a radical transformation of society, founded on partecipation and diffusion of alternative models rather than the one determinated and diffused by our society. The aim is to work out positive models for a right, equal and more sustainable society. Indymedia Piemonte engages in expanding and developing relationships without hierarchies but in a solidal and autonomous way, as an NIMC autonomous and auto-organized collective (https://docs.indymedia.org/view/Global/PrinciplesOfUnity). Sharing the mission of NIMC, in fact, Indymedia Piemonte is inserted in the global and decentralized network on independent communication, to give voice and power to free observation and reality communication from everybody, encouraging especially who feel himself not rapresented in "official" media production and content, offering a chartered space, but not exclusive, to local communities expression.

b. Have a committed membership substantial enough to sustain a functional IMC.

Indymedia Piemonte is composed by people who comunicate and operate both using mailing list [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-torino ] (which into are all subscribed) and with meeting on territory which succede themselves in short-medium-long deadline, due to contingencies. In our opiniono, telematic relashionship is not enough to represent the collection of relationships and energies involved into the construction of an IMC. Now 41 persons are subscribed to the mailing list. Somebody was part of Italy Indymedia (urza, kilia, Elettrico, maska, SiBa, unknow, maria, leliel, kraken). Others have joined afterwards. The collective is also made of made of person with various and several funcions to the management of the web site, from software working to contents editing, is committed to instruments maximum diffusion, to be evermore active (if is occurred) in the best working way of Indymedia Piemonte.

c. Have open and public meetings (no one group can have exclusionary "ownership" of an IMC)

Indymedia Piemonte, recognizing the power of communication and the real experience, is commited to not lose the creative contact - fundamental and positive - with the territory, to expand its own social tissue in a sensible way and give power to local communities. To do this Indymedia Piemonte is involved into periodic and opened meeting organization, in public places, giving the maximum diffusion to the appointment. Everyone encouraged partecipation is individual characterized, also if somebody of us join (privately) into social groups and organizations of the territory. Actually the heterogenety which marks the people who are committed into the building of an imc is for us a guarantee of open-mindness and pluralism.

d. Work toward developing a local Mission Statement or Statement of Purpose. Network Mission Statement may be adopted or used on an interim basis.

http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#chi_siamo

e. Establish and publish an editorial policy which is developed and functions through democratic process, and with full transparency.

Indymedia Piemonte refers to the policy http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#policy, determinated through a collective, democratic and transparent process.

f. Agree to the use of Open Publishing as described in the NIMC Editorial Policy [editorial collective comments: "We did agree that the term "Open Publishing" was one that is still being defined by the Global Network Collective, and we would wait and see what the results were before rewriting this criteria].

How cleanly exposed in http://docs.indymedia.org/view/Local/ImcPiemonte#chi_siamo, Open Publishing will be the founding element of our way to "do information".

g. Adopt a decision-making policy that is in alignment with consensus principles which include open, transparent and egalitarian processes.

Decisional modalities adopted and preferred by Indymedia Piemonte are founded on collective discussion of every choise, respect than it everybody can express himself. Adopted policy has been defined after a critic analysis process which evolves under the consense principle, both in assemblies, where everybody active partecipation is encouraged, that through the pubblication of themes discussed into the mailing list and in a wiki page where documents formuling and editing will be possible to everyone.

h. Have a spokesperson(s) willing and capable of participating in the global decision-making process and meetings as a rotating liaison/representative, with a clear understanding of the responsibilities that come with this role

Rotating and being aware of own role in that moment, one or more members of the collective Indymedia Piemonte will partecipate to global decisional process. In occasion of global meeting, who will attend for Indymedia Piemonte will also become mouth of positions shared by the node. At the moment our mouths are kraken and Unknow who have subscribed to new-imc, imc-process and imc-communication mailing lists.

i. Participate in the key IMC Network Communication Methods that pertain to the health and vitality of the Network and that contribute to the work of the IMC. Assure that at least one person from your local IMC participates at any given time on the IMC-Communication list [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-communication ]

One or more members of Indymedia Piemonte collective will partecipate to the mailing list [ http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-communication][IMC-Communication ], actively contributing - as Indymedia Piemonte mouths - to IMC network development and taking part to the various comparison, communication and decisional occasions.

j. (NOT FINALIZED): Have no official affiliation with any political party, state or candidate for office (comments: but individual producers have freedom to do whatever they like and local IMCs can "feature" stories about various political parties and initiatives).

No one of the actually partecipants to Indymedia Piemonte node is member of parties or statal organizations.

k. IMCs shall in no way engage in commercial for-profit enterprises. [We could add: The IMCN is committed to the decommercialization of information and will disassociate from any local IMC that decides to become a for profit media corporation.]

All the initiatives which Indymedia Piemonte will be involved into will be absolutely no-profit. IMCN is envolved into information decommercializing and will contract out from every IMC which decides to become a for-profit mediatic corporation. The only activities to gather founds for Indymedia Piemonte will concern hosting cost and eventually initiatives which Indymedia Piemonte will do on the territory.

l. Display a "local version" of the IMC "i" logo on your website and literature..

om We are prepairing our web site, where the (((i))) logo will be cleanly visible.

m. Include the IMC Network current \xB3Cities List\xB2 on your site, preferably on the front page.

The list of several nodes will be visible on our homepage

  • banner:
    banner
Topic attachments
I Attachment Action Size Date Who Comment
Banner_indy2.jpgjpg Banner_indy2.jpg manage 23 K 12 Sep 2007 - 04:41 UnknownUser bannner_2
Banner_indy3psd.jpgjpg Banner_indy3psd.jpg manage 23 K 12 Sep 2007 - 06:09 UnknownUser banner_3
Indymedia_Piemonte_Spot.mp3mp3 Indymedia_Piemonte_Spot.mp3 manage 750 K 20 Sep 2007 - 18:32 UnknownUser spot_1
Indymedia_Piemonte_Spot_DB.mp3mp3 Indymedia_Piemonte_Spot_DB.mp3 manage 730 K 20 Sep 2007 - 18:33 UnknownUser spot_2_DB
banner_indy-01.jpgjpg banner_indy-01.jpg manage 15 K 07 Sep 2007 - 08:34 UnknownUser  
banner_indy2.JPEGJPEG banner_indy2.JPEG manage 37 K 07 Sep 2007 - 11:22 UnknownUser  
indymedia.jpgjpg indymedia.jpg manage 533 K 16 Sep 2007 - 18:27 UnknownUser aperitivo
indyto.jpgjpg indyto.jpg manage 65 K 01 Jun 2007 - 07:25 UnknownUser  
logoindypiemonte.jpgjpg logoindypiemonte.jpg manage 32 K 19 Jul 2007 - 10:42 UnknownUser NomiS
piemontlogo1.jpgjpg piemontlogo1.jpg manage 62 K 08 Aug 2008 - 16:11 UnknownUser  
piemontlogo2.jpgjpg piemontlogo2.jpg manage 310 K 08 Aug 2008 - 16:12 UnknownUser  
piemontlogo3.jpgjpg piemontlogo3.jpg manage 108 K 08 Aug 2008 - 16:14 UnknownUser  
prova1.jpgjpg prova1.jpg manage 60 K 05 Aug 2007 - 10:49 UnknownUser  
prova2.jpgjpg prova2.jpg manage 39 K 05 Aug 2007 - 10:49 UnknownUser  
prova3.jpgjpg prova3.jpg manage 51 K 05 Aug 2007 - 14:08 UnknownUser  
Topic revision: r22 - 08 Aug 2008, IllegalArt
This site is powered by FoswikiCopyright © by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding Foswiki? Send feedback